Piero Formenti, 59 anni, è stato riconfermato per il prossimo biennio alla guida di EBI (European Boating Industry), l’Associazione fondata nel 2009 che, attraverso i suoi membri, opera a diretto contatto con più di 7.000 aziende legate al settore della nautica in Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Germania, Finlandia, Francia, Grecia, Italia, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia e Svizzera.

Formenti ha ricevuto il rinnovo del mandato nel corso dell’Assemblea Generale tenutasi oggi a Bruxelles.

Ricordiamo che l’imprenditore italiano (titolare del cantiere ZarFormenti) è anche vice-presidente di Ucina – Confindustria Nautica.

L’European Boating Industry negli ultimi due anni è stata impegnata su molti fronti, ma nello specifico del settore dei battelli pneumatici che a noi più interessa, ha svolto un ruolo fondamentale nella preparazione e nella diffusione della nuova Direttiva 2013/53/UE – entrata in vigore lo scorso 18 gennaio – che ha rivoluzionato le regole della nautica da diporto in Europa (per leggere la notizia clicca qui).

Il lavoro di EBI in questi ultimi mesi si è, inoltre, concentrato sulle questioni di tipo tecnico, in particolare legate alle criticità emerse dopo l’entrata in vigore della nuova Direttiva (per esempio il ritardo nella notifica agli Enti Certificatori in numerose nazioni che ha determinato problemi nella ricertificazione dei prodotti delle aziende).

Infine, all’ultima edizione del Salone nautico di Genova, l’EBI ha presentato una interessante e utile guida alla Direttiva 2013/53/UE disponibile anche in lingua italiana (per leggere la news clicca qui).

Puoi leggere l’articolo Formenti confermato presidente di EBI (European Boating Industry) su Il gommone.

Fonte